Videogiochi anni 80: quali sono i migliori titoli?

videogiochi anni 80

I videogiochi anni 80 hanno fatto la storia di questo settore ed in vari modi continuano a tornare

Quali sono i migliori videogiochi anni 80? E’ necessario tenere presente che quando si parla degli anni 80 in informatica si va a scoperchiare un mondo fantastico che ha cambiato la nostra concezione riguardo la tecnologia ed i videogiochi. Ad un certo punto moltissime compagnie in tutto il mondo ha cominciato a sviluppato software e grafica sempre più sofisticata in modo da creare delle importanti opportunità per la nascita della tecnologia che adesso adoperiamo ed apprezziamo.

I titoli più importanti per i videogiochi anni 80 quali sono?

Space Invaders

Space Invaders rappresenta un ottimo esempio di come si sia evoluto il mondo dei videogiochi perché è la prima volta di tante cose: nel gioco venivano inserite tattiche e gli high score che spronavano e pronano i videogiocatori a fare sempre meglio. Questo gioco è del 1978 ma abbiamo deciso di inserirlo nella classifica perché, come visto in precedenza

Pac-Man

Pac-Man ha rivoluzionato il mondo dei videogiochi perché ha fornito un gameplay nuovo e molto coinvolgente strizzando l’occhio, per la prima volta anche al pubblico femminile. Purtroppo la versione per console di gioco deluse molto.

Tetris

Probabilmente più di Pac-Man è riconoscibile Tetris creato in Russia e precisamente all’Università di Mosca da Alexei Pajitov riuscì ad avere un enorme successo che dura tuttora. Tutti noi anche chi non ama particolarmente i videogiochi.

Super Mario Bros.

Un videogioco davvero unico per un eroe davvero unico. Da ormai 35 anni questo simpatico idraulico è riuscito a crescere molte generazioni riuscendo ad essere un titolo molto amato anche per i meno piccoli. Questo gioco fu il prodotto che rese Nintendo ciò che è ora.

Quali sono i più costosi videogiochi anni 80?

Vi sono alcuni titoli che per un motivo o un altro sono diventati un vero e proprio strumento d’investimento e come accade spesso vale il detto ” non è detto che una cosa vecchia sia anche preziosa”. Bisogna quindi vedere la rarità ma anche la richiesta del pubblico. Quindi non è strano che la versione asiatica di Super Mario Bros. 2 possa arrivare ad essere valutato intorno ai 22000 euro. Ma è Gamma Attack per Atari 2600 il re dei videogiochi con il minimo di 500 euro fino ad un massimo di 400000.

Ve ne sono altri ma comunque sono stati riasciati nel 1990 quindi verranno trattati nel prossimo capitolo.

I videogiochi anni 80 a volte tornano:

Sono molte le console di gioco create per rivivere quei videogiochi che ci hanno fatto divertire per molti anni prodotte da Atari  e la Nintendo ma anche il Commodore 64 che sono le tre principali console di gioco di quegli anni. Nello specifico sono presenti il Nintendo Classic Mini, l’Atari Flashback 8 ed il Commodore C64. Bisogna ricorda che tempo fa uscirono le cartucce per Nintendo Gamboy Advance in edizione speciale: le Nintendo Classic Nes.